LA NOSTRA STORIA

Si sa...tutto inizia per gioco...ma poi...

CHE AVVENTURA !

Il gruppo Teatrale "Prove de Teatro" vede i suoi primi albori dall'incontro tra persone con la comune esigenza di donare il proprio tempo ed il proprio talento all'interno di un'esperienza artistica nella quale trovare il giusto equilibrio tra impegno e divertimento.

La nascita di questo connubio, alimentato dall'affiatamento che lega tutte queste persone, ha permesso la messa in scena del primo spettacolo "Prove de Teatro", in scena a marzo 2010. Il primo lavoro teatrale del gruppo fu un pot-pourri di sketch, battute e canzoni animate, cucite fra loro da sonore risate e piacevoli applausi. Il risultato finale fu sorprendente e gratificante, soprattutto perché si era giunti al principale scopo del gruppo: soddisfare con il divertimento e l'allegria il proprio pubblico.

Spinti da questo primo successo, ecco che ci si è subito ritrovati per rivivere queste emozioni, realizzando una nuova serata ed un nuovo spettacolo. "Prove de teatro 2 ... scominziè a tremar.." è il titolo del secondo impatto con il nostro caloroso pubblico; viene messo in scena il 28 gennaio 2011, dopo tre mesi di prove. Il sipario si apre su due principali commedie in atto unico "Operaziom en alta quota" e "En gazer de proces" intervallati da sketch e scene di vita altamente comiche e paradossali che, come consuetudine, non potevano mancare. L'atteso giudizio degli spettatori non si è fatto attendere, tanto che la serata è stata ripetuta ben tre volte con "tutto esaurito"!

Nell'anno 2012 la compagnia si è voluta cimentare in qualcosa di più grande. Avvalendosi dell'indispensabile aiuto ed appoggio di un regista esterno, ha voluto affrontare quel gradino che porta maggior difficoltà e impegno da parte di tutti.

Con molta soddisfazione il Gruppo Teatrale è così riuscito a mettere in scena la sua prima commedia dialettale dal titolo "...e n'dì tornar a Trent!" di Massimo Gasperi. Il lavoro è stato proposto in numerosi teatri in Provincia e anche fuori Provincia (Merano e Bolzano).

Nell'intermezzo tra una messa in scena e l'altra si sono proposti anche numerosi repliche di spettacoli di varietà in diversi teatri. Infatti due sino ad ora sono le tipologie di varietà che il Gruppo propone: "Mamma show" spettacolo di cabaret interamente dedicato alla mamma (ideale per il periodo forte di maggio) e il "Prove de Teatro Show" varietà spumeggiante con diverse tipologie artistiche tra cui canto, recitazione, monologhi ecc.

Nel 2014 il Gruppo teatrale stringe un' interessante sodalizio artistico con il Coro "Bianche Zime" di Rovereto andando a proporre uno spettacolo natalizio dal titolo "Note di Vita"...(vedi la descrizione nei "nostri spettacoli). Lo spettacolo di Natale si è svolto in quattro diverse repliche (Calliano, Besenello, Rovereto e Volano) che hanno restituito al Gruppo un gran consenso da parte del pubblico in tutte e quattro le serate.

Nel 2015 il Gruppo Teatrale lavora ad una nuova commedia... "El Matrimoni nela bona e nel cativa sort" di Alessandro Paolelli. Un lavoro nuovo, originale, dove il concetto classico della commedia dialettale trentina viene di fatto abbandonato per lasciar posto ad una recita per lo più statica incrementando le ovvie difficoltà legate alla staticità stessa. Una sfida con noi stessi nel tentativo di affinare e plasmare talenti e personaggi per dare il giusto ritmo ed un ricco contenuto a questa stravagante "cerimonia nuziale". Impegno, sacrificio e divertimento che ci ha resi ancora una volta più uniti e complici in questo viaggio artistico che tutt'ora continua dopo le numerose repliche portate in scena negli ultimi due anni (Calliano, Torcegno, S.Giorgio, Folgaria, Villalagarina, Arco, Roncegno, Cognola, Serravalle, Mezzocorona, Marco, Viarago, Pedersano, Malè...)

Nel 2017 il Gruppo Teatrale realizza uno spettacolo interamente dedicato alla grande artista Anna Marchesini all'interno del quale vengono proposti momenti riflessivi ispirati alle realizzazioni letterarie di Anna e momenti di puro divertimento tratti dai più famosi scketch del Trio Marchesini-Lopez-Solenghi. La prima messa in scena dello spettacolo viene proposta a Calliano in occasione della Festa della Donna valorizzando la figura femminile attraverso le qualità umane, artistiche e letterarie di una grande donna qual'era l'indimenticata Anna Marchesini. Lo spettacolo può comunque essere riproposto in qualsiasi occasione.

Nel 2018 il Gruppo Teatrale porta in scena la nuova Commedia "Maremma Maiala" in due atti brillantissimi di Valerio Di Piramo con la Regia di Franco Kerschbaumer. Lo spettacolo ambientato all'interno di casa Marini vede la famiglia impegnata con l'organizzazione delle ferie. C'è un nonno vecchio stile, donnaiolo incallito, che ha imparato molto presto a convivere con la moderna tecnologia; ma c'è soprattutto la jella che sembra perseguitare tutti i componenti delle due famiglie coinvolte in questa vicenda. Il succo di tutto potrebbe essere "Fidarsi è bene, ma non fidarsi...."

In collaborazione con la Biblioteca Rosminiana di Rovereto debutta presso il prestigioso Teatro Zandonai di Rovereto lo spettacolo "La soglia della Morte...marciare nella luce - Clemente Rebora e la Grande Guerra." Uno spettacolo teatrale che vuole essere racconto della vita del grande poeta-presbitero Clemente Rebora attraverso una serie di quadri che affrontano un diverso tema e una diversa fase della vita di Rebora: dall'inizio del conflitto ai rapporti di fratellanza nelle trincee, dai tormenti della malattia al conforto della fede, viatico per la pace interiore. Tutta la sceneggiatura è basata su poesie, diari e lettere di Rebora. La regia è curata da Benedetta Conte con la straordinaria partecipazione della maestra d'ombre Paola Camerone e del musicista Nicola Mittempergher.

Nel corso dell'estate inoltre il Gruppo Teatrale ha collaborato con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Rovereto per la messa in scena di "Fantastica" rassegna di letteratura fantastica e musica. Le quattro serate si sono svolte in angoli suggestivi e prestigiosi della città.


Nel 2019 continua l'esperienza teatrale portando in tour la commedia dialettale ed alternando ad essa momenti di cabaret/varietà anche all'interno di locali pubblici. Ma il periodo forte in cui quest'anno è impegnato il Gruppo Teatrale è la preparazione alla Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne attraverso il nuovo spettacolo "Noi diciamo NO".  Questo lavoro ed impegno nasce innanzitutto avvertendo la reale, e quanto mai attuale, necessità di mettersi in gioco per tentare, attraverso il linguaggio straordinariamente efficace del teatro, di porre degli interrogativi rispetto ad un tema che si sta rivelando in tutta la sua cruda e fredda attualità.

Sotto il titolo «NOI diciamo NO», liberamente ispirato agli atti processuali di fatti realmente accaduti, il gruppo guidato dal regista Michele Torresani e con il sostegno della Comunità della Vallagarina, Comune di Besenello e di Calliano, debutta il 25 novembre un'opera di forte impegno civile nella quale i dialoghi forti, gli scontri verbali e fisici di violenza risuonano come un sordo eco nel silenzio di un'apparente quiete delle coscienze virtualmente all'oscuro dei drammi che accadono aldilà della "porta accanto". 

Il 2020 inziato sotto i più rosei auspici (dove il Gruppo Teatrale riesce ad organizzare la 3a EDIZIONE DELLA RASSEGNA "ViviAmo il Teatro") vede una brusca frenata a causa della PANDEMIA che colpisce il mondo intero. Accanto alla tragedia sanitaria che si sta vivendo all'interno delle strutture ospedaliere anche la cultura subisce un pesante stop con l'inibizione di tutti gli spettacoli teatrali. 

E' un anno estremamente difficile segnato dalla prima parte nella quale ogni contatto sociale è ridotto al minimo e con esso il teatro vive forse uno dei momenti più bui della sua esistenza. L'estate e la prima parte dell'autunno permettono comunque di vivere qualche esperienza recitativa partecipando a QUADRINOMI proponendo un estratto dello spettacolo dedicato ad Anna Marchesini (IL FUNERALE) e un nuova proposta scenica dedicata al tema della manifestazione 2020 L'INCONTRO ( una serie di quadri teatrali interamente dedicati all'incontro sotto diversi punti di vista).

Il Natale, seppur soggetto alle rigide norme anti Covid, non poteva trascorrere senza la proposta di Próve de Teatro che per l'occasione ha pensato ad un NATALE "itinerante"  accompagnato da elfi e da musica dal vivo al fine di creare la giusta atmosfera per i bambini che, chiusi nelle loro case, hanno potuto vivere comunque l'emozione natalizia insieme con i propri cari. 


 

Il 2021 è ancora una volta un anno difficile...la Pandemia vede passare la seconda e la terza ondata e così le restrizioni continuano a fermare l'attività teatrale costringendo il Gruppo a tenersi in contatto esclusivamente attraverso la tecnologia comunicativa in attesa di nuovi e attesi eventi. Il primo che si presenta è dedicato al sommo poeta DANTE. Viene infatti portato in scena uno spettacolo interamente dedicato al Canto XXXIII del Paradiso rappresentato nella suggestiva cornice di Malga Cimana sul dosso detto del "Sparaverom" dal quale si ha una stupenda vista sulla Val Lagarina.

a conclusione dell'anno, in occasione del tempo forte legato alla